Graffiti tips & tricks

Essendo un negozio di graffiti, la gente spesso ci chiede se abbiamo dei consigli per l’uso delle bombolette spray e degli accessori. Questo ci ha dato l’idea di mettere insieme i dieci consigli più importanti che ci vengono in mente. Ecco 10 consigli sui graffiti per rendere la vita dell’artista un po’ più facile.

Suggerimento #1 – Usare l’aerosol in posizione verticale

Non tutti si rendono conto che c’è una cannuccia nella bomboletta spray. Attraverso questa cannuccia la vernice spray viene condotta fuori dalla bomboletta. È quindi importante che l’aerosol sia usato in posizione verticale. Se di tanto in tanto dovete usare la bomboletta in orizzontale, noterete che a un certo punto non uscirà più vernice. Per farlo funzionare di nuovo, scuotete il barattolo e spruzzate verticalmente in modo che la cannuccia possa riempirsi di nuovo.

Suggerimento #2 – Il trucco del timbro

Ora che sappiamo che la lattina contiene una cannuccia, possiamo giocare con questo principio. Se la bomboletta sembra quasi vuota, spesso si può ancora ottenere una buona spruzzata di vernice. Per fare questo, togliete il tappo dalla bomboletta e mettete la bomboletta a testa in giù per terra. Assicurati di avere delle scarpe robuste, in modo da poter dare al fondo dell’aerosol un colpo di tacco. Ora il fondo è più vicino alla fine del barattolo, permettendo all’ultimo pezzo di vernice di essere assorbito dal barattolo!

Suggerimento #3 – Ammaccare la lattina

Una bomboletta spray è composta in parte da gas e in parte da vernice. Si agita il tutto e poi si spruzza il gas mescolato alla vernice fuori dalla bomboletta. Può succedere, però, che si usi un aerosol e la vernice non venga bene o non venga affatto. Questo può essere molto fastidioso se siete nel mezzo del vostro lavoro e non potete usare un colore importante. Spesso si cerca di farlo funzionare di nuovo con un tappo di grasso. A volte questo aiuta, ma spesso no.
Nel caso in cui questo non aiuti, c’è una soluzione di ripiego. Si vuole aumentare la pressione nella bomboletta e questo può essere fatto semplicemente facendo un’ammaccatura sul lato della bomboletta. Si riduce il volume, rendendo il gas più efficace.

Suggerimento #4 – Tappi di spurgo

È sempre fastidioso quando un tappo è intasato. Questo, naturalmente, accade dopo un po’ di tempo di utilizzo. Ci sono alcuni trucchi che possono essere usati per far durare di più i tappi.
Un buon consiglio è quello di tenere il tappo a testa in giù e spruzzarlo finché non esce più vernice.
Un altro consiglio è quello di spruzzare il tappo con un detergente per tappi. Questo rimuoverà molta vernice dal tappo, così il tappo durerà più a lungo.
Potete anche mettere i tappi in una ciotola di trementina dopo l’uso, questo dissolverà anche i resti di vernice che si sono accumulati nel tappo.

Suggerimento #5 – Utilizzare al freddo

Le bombolette spray generalmente funzionano bene al freddo, ma è una buona idea scaldarle in acqua calda prima di usarle a temperature gelide. Scoprirete che funzionano molto meglio di quando sono freddi.

Suggerimento #6 – Indice dolente

Se avete intenzione di spruzzare grandi aree, vi accorgerete che dopo un po’ può essere molto impegnativo per il dito indice. Per le grandi superfici usiamo sempre una presa a pistola in combinazione con un fatcap (molto grasso).

Suggerimento #7 – Lavoro di dettaglio

Se per il vostro scopo i tappi super skinny non sono abbastanza sottili, vi consigliamo di usare un tappo stencil. Se si impara ad usarli, si possono ottenere linee fino a 2 mm di spessore.
I tappi stencil sono disponibili in diverse forme e dimensioni. Puoi farli tu stesso, per esempio con un tappo di bottiglia di cola, o puoi risparmiarti la fatica e comprare quelli economici.
Se lavorate con un tappo per stencil economico o fai da te, noterete presto che la vernice trattenuta dal tappo inizierà a gocciolare lungo la bomboletta. Per evitare questo problema abbiamo il tappo stencil TINYPINK e i tappi stencil Krewline. Entrambe le varianti catturano la vernice in un serbatoio, ma la nostra preferenza personale va ai tappi stencil Krewline, perché sono disponibili in 3 larghezze di linea e la vernice è catturata in un dabber vuoto, in modo da avere ancora qualcosa da etichettare dopo la spruzzatura.

Suggerimento #8 – Muoversi in silenzio

Se l’obiettivo è quello di essere il meno appariscente possibile, non vuoi che nessuno ti senta mentre agiti le bombolette spray.
La soluzione è il silenziatore della lattina. Questo è un magnete per il fondo della bomboletta spray che mantiene la palla al suo posto.
Questo silenziatore funziona solo con palle di metallo. Abbiamo lavorato con le bombolette Ironlak in passato e hanno delle sfere di plastica (Cina…), che impediscono al magnete di fare il suo lavoro.

Suggerimento #9 – Cintura dello spruzzatore

Quando si lavora in posti difficili, come in alto su una scala, non si vuole dover correre su e giù per prendere un altro colore di bomboletta spray. In questo caso, è possibile utilizzare una cintura di sicurezza. Con questo, hai 6 colori a portata di mano.

Suggerimento #10 – Substrato di lattice

Se la superficie su cui state lavorando assorbe molta vernice. Pensate a un calcestruzzo grezzo, allora è una buona idea di rotolarlo prima con il lattice. Il primer al lattice assicura che i graffiti spruzzati sopra non vengano assorbiti dal muro. Questo fa risparmiare un sacco di vernice!
Un altro scenario in cui il lattice è un buon strumento è quando lo sfondo del vostro lavoro è una grande area di colore. Supponiamo che state lavorando su una grande superficie e lo sfondo contiene molto blu scuro, allora può essere utile colorare lo sfondo dello schizzo con lattice blu scuro. Il rotolamento è più veloce della spruzzatura e si può poi lavorare su questo con altre tonalità!

Per concludere

Questi erano i nostri 10 migliori consigli. Forse mi vengono in mente altri consigli, o forse tu hai qualche buon consiglio. Facci sapere e aggiungeremo a questa lista!